LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DI PARTE DEGLI UFFICI DELL'ORDINE

Manifestazione di interesse per essere ammessi alla procedura negoziata ai sensi del D.Lgs n.50/2016 per la stipula del contratto di appalto di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a €.1.000.000,00 per la ristrutturazione della parte degli uffici siti in Napoli alla Via del Chiostro 9 secondo piano

Stazione appaltante: Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli

Oggetto: Stipula di un contratto per la realizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria di una parte della sede dell’Ordine sita in Napoli alla Via del Chiostro 9.

Importo dei lavori: € 200.000,00 (duecentomila/00 euro)

Scadenza domande di ammissione: 5 settembre 2016 - ore 23:59

Avviso pubblico 
Modulistica 

F.A.Q. - Domande frequenti

Stampa

TERREMOTO IN ITALIA CENTRALE - VERIFICHE AGIBILITA' EDIFICI POST SISMA - PROCEDURA

In base a quanto riportato nella Circolare 774 del 26/08/2016 del CNI verrà adottata la seguente procedura:

  1.  Tutti i Colleghi che offrono la propria disponibilità a collaborare in maniera volontaria per le attività di gestione tecnica, censimento danni e agibilità delle costruzioni interessate dal sisma, devono compilare la scheda on line ed inviarla direttamente. Il file arriverà al centro di coordinamento del CNI che creerà un data base. La scheda, stampata, firmata in originale e con documento d'identità allegato va necessariamente consegnata o trasmessa per pec all'Ordine di appartenenza. (scheda in pdf)
  2. L'Ordine provvederà a creare tre elenchi di disponibilità: agibilitatori - Colleghi che non hanno frequentato i corsi DPC ma sono intervenuti sul campo per le emergenze L'Aquila e/o Emilia - Colleghi non presenti in nessuna delle due precedenti categorie ma esperti nelle verifiche di fabbricati.
  3.  L'Ordine elaborerà un file excel con tutti i dati raccolti nelle schede e suddiviso in base ai suddetti elenchi.
  4.  L'Ordine, custodendone una copia, invierà al CNI ed a IPE: il file excel + le schede firmate con documento allegato + i tre elenchi.

Le squadre verranno attivate su richiesta del DPC (Dipartimento Protezione Civile) a CNI ed IPE, tramite l'Ordine territoriale.

All'atto dell'inserimento nella squadra per l'attività sul campo, sarà richiesta la sottoscrizione della dichiarazione finalizzata al rispetto del Codice Deontologico.

Ing. Eduardo Pace

Stampa

TERREMOTO IN ITALIA CENTRALE - COSTITUZIONE SEDE OPERATIVA IPE

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, nelle prime ore successive all'evento sismico che ha colpito in particolare la provincia di Rieti e le province limitrofe di Ascoli Piceno, l'Aquila e Perugia, ha dato la piena disponibilità al Dipartimento della Protezione Civile a collaborare per le incombenze necessarie, mettendo a disposizione l'apposita struttura operativa costituita dall'associazione IPE (Ingegneri per la prevenzione e le emergenze).

L'Associazione curerà l'organizzazione delle squadre di rilevatori appositamente formati che dovranno procedere alle verifiche dell'agibilità dei fabbricati pubblici e privati, attraverso la compilazione della scheda di valutazione Aedes.

Nello specifico i professionisti, provenienti dalle diverse province italiane, che presteranno la propria opera per periodi settimanali su base volontaria, debbono aver seguito la formazione ai sensi del DPCM 5 maggio 2011 e DPCM 8 luglio 2014 e acquisito l'abilitazione alla gestione tecnica, censimento dei danni e agibilità delle costruzioni post sisma.

Presso la sede dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Rieti, in data odierna, si è costituito l'Ufficio di Coordinamento per la gestione delle squadre così composto:

Ing.Angelo Masi-Referente CNI-Delegato emergenza e Protezione Civile

Ing.Patrizia Angeli - Referente IPE-Presidente Assoc.ne IPE

Ing.Alfredo Delfi - Referente Fed.ne Ospitante Lazio -Presidente Federazione Regionale degli Ingegneri del Lazio

Ing.Antonio Miluzzo -Ordine Ospitante Rieti-Presidente Ordine di Rieti

Ing. Lorena Rinaldi - Rappresentante Ordine Ospitante- Responsabile Sezione Operativa IPE Rieti

Ing. Cristhian Clementi- Collaboratore Informatico

Stampa

TERREMOTO IN ITALIA CENTRALE, VERIFICHE POST SISMA: AGGIORNAMENTO SULLE ATTIVITA' DELL'ORDINE

Il Dipartimento di Protezione Civile ha chiesto l'attivazione immediata delle prime squadre di tecnici al CNI e, per esso, all'IPE.

Le squadre di agibilitatori dovranno essere pronte a partire fin da subito, forse già da venerdì 26/8.

Poiché si è ancora in piena fase emergenziale anche, e soprattutto, per il salvataggio di vite umane e non è ancora possibile una completa organizzazione logistica sul posto, la richiesta viene rivolta prioritariamente agli Ordini delle regioni e/o province immediatamente confinanti, anche al fine di consentire un eventuale rientro in sede alla fine della giornata.

Allo stato attuale dovrebbero venire contattati gli Ordini del Lazio, Umbria, Marche e de L'Aquila per garantire la copertura delle esigenze fino a tutta la prossima settimana. Nel frattempo dovrebbero arrivare notizie sul prosieguo delle operazioni.

Gli Ordini della Campania ad inizio settimana invieranno le disponibilità acquisite, organizzandole in appositi elenchi.

Ing. Luigi Vinci, Presidente
Ing. Eduardo Pace, Vice Presidente 

Stampa

Nuove modifiche alla L.R.9/83. Disponibile il nuovo testo coordinato

ulteriori modifiche alla L.R. 9/83 sono state introdotte con la legge regionale di modifica n. 22 del 08/08/2016, pubblicata sul BURC n.54 del 08/08/2016, in vigore dal 09/08/2016.

In particolare, l'art.16, comma 16, della legge ha:
- modificato l'art.2, comma 9, della L.R.9/83, prevedendo il pagamento del contributo alla Regione anziché ad ARCADIS
- introdotto l'art.6-bis nella L.R.9/83, che disciplina la modifica dei vincoli di cui alla legge 445/1908 (abitati da consolidare o trasferire).

Clicca per aprire il pdf

Stampa

Altri articoli...

  • 1
  • 2
Apertura de cuenta bet365.es